San Romano Martire

Largo Antonio Beltramelli, 23 - Settore Roma Nord - Tel: 06.41732407 - www.sanromano.org

RICONOSCENZA PER 10 ANNI DI SERVIZIO A S. ROMANO

D. Marco saluta e ringrazia la comunità prima di iniziare il suo nuovo servizio presso il carcere di Rebibbia a partire dal prossimo mese di settembre

Carissima sorella, carissimo fratello della comunità parrocchiale di S. Romano, mi rivolgo a te in modo diretto e personale per un saluto e un ringraziamento. I 10 anni trascorsi nella “nostra” parrocchia sono stati per me una ricchezza e un dono grandissimo. Fin dal primo giorno ho avuto la precisa sensazione di essere entrato in una realtà ecclesiale preziosa e per certi versi unica a Roma.

L’affetto, la comprensione e la pazienza che mi sono stati donati fin da subito e, in modo continuativo fino ad oggi, sono stati per me incoraggiamento, sostegno, conforto e stimolo da parte di tutta la comunità e in particolare dai suoi rappresentanti più significativi: i responsabili giovani e adulti, educatori, catechisti, operatori, capi, volontari, allenatori… Non ho parole per ringraziare per il lavoro svolto insieme in questi anni, se non una preghiera riconoscente al Signore per te e la tua famiglia. Di certo a molti devo chiedere scusa per i miei errori, rigidità, incomprensioni, che talvolta possono essere stati causa di allontanamento dalla comunità parrocchiale. Al Signore, invece, devo solo rendere grazie per il ministero dei miei predecessori, d. Sandro, d. Giuseppe e d. Italo, ai quali va riconosciuto il lavoro di semina e cura ecclesiale che ha reso S. Romano una vera comunità cristiana, ricca e significativa per il quartiere e non solo.

Un grazie particolare va anche ai confratelli che mi hanno accompagnato in questi anni, da d. Massimiliano che mi accolse nel 2009, fino a d. Giuseppe, P. Lino e d. Egidio che hanno offerto il loro ministero sacerdotale in modo disponibile e fedele in questi ultimi anni. Alle religiose Oblate di Maria Vergine di Fatima, e alle Suore delle Poverelle di Bergamo che le hanno precedute, va riconosciuto il merito di aver sostenuto l’azione pastorale e, per quanto mi riguarda, di avermi insegnato pazienza, docilità, spirito di vera collaborazione in tanti aspetti della vita parrocchiale. Il mio augurio sincero a d. Julio e la mia preghiera al Signore per l’impegnativo compito che lo attende. Credo che la stagione che stiamo vivendo sia di stimolo per un rinnovato sforzo ad essere testimoni del Vangelo con la nostra vita nel segno della misericordia e dell’attenzione a tutti i nostri fratelli e sorelle, dai più piccoli e poveri al vicino di casa che talvolta facciamo fatica a considerare il nostro “prossimo”. Chiedo anche a te, se posso, una preghiera per il mio nuovo incarico accanto a persone spesso scartate da tutti a motivo del loro passato. Con affetto e ancora tanta gratitudine al Signore, il mio abbraccio fraterno. (D. Marco)

Template by JoomlaShine