V TAPPA: VENERDI' IV SETTIMANA

 

5. NO ALL’INDIVIDUALISMO COMODO !

Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza... Amerai il tuo prossimo come te stesso (Mc 12,29)
È una malattia che può prendere varie forme e infettare i membri della comunità: la tendenza a dare un’importanza esagerata agli spazi personali di autonomia, separandoli in maniera schizofrenica dalla vita cristiana con i suoi impegni.

C’è chi vive occultando la propria identità cristiana, facendo persino della preghiera o della vita fraterna un’occasione per “star bene con sé stesso” e non la fonte per la missione nel mondo, per non diventare addirittura difesa di sé e delle proprie convinzioni e disprezzo degli altri, quasi si avesse paura di contaminarsi.

Cfr. EG 78-80; 87-92

Ti sembra che ci siamo un po’ rinchiusi in noi stessi, perdendo lo slancio missionario?

Che difendiamo la nostra vita privata e che ci dedichiamo alla nostra fede solo per “star bene”?

Joomla templates by a4joomla