VI TAPPA: VENERDI' V SETTIMANA

6. NO ALLA MONDANITA’ SPIRITUALE

 

Cantate inni al Signore, lodate il Signore, perché ha liberato la vita del povero dalle mani dei malfattori.  (Ger 20,13)

 

È forse il male più insidioso, perché travestito da apparente bene o peggio da perbenismo, che si nasconde dietro apparenze di religiosità e perfino di amore per la Chiesa. È la mondanità di chi cerca la propria gloria facendo finta di cercare la gloria di Dio, vivendo la fede senza i fratelli, rinchiuso nel proprio soggettivismo e ignorando di appartenere a una comunità; di chi si affida solo alle proprie forze, alle proprie conoscenze e capacità, nascondendosi dietro l’esecuzione delle norme o la fedeltà alla tradizione, senza più fervore evangelico.

Cfr. EG 93-97

 

Ti sembra che siamo diventati un po’ troppo mondani dal punto di vista spirituale? 
Più che seguire il vangelo seguiamo logiche tutte umane, di apparenza, di autoaffermazione?

Joomla templates by a4joomla