Settimana 16/2017 - Domenica 16 Aprile 2017 
        

La Goccia

DOMENICA DI PASQUA - RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A)

 

Gv 20,1-9
Egli doveva risuscitare dai morti.

 

 

 

 

RESURREXIT ALLELUIA!

Quante volte abbiamo bisogno che l’Amore ci dica:
perché cercate tra i morti colui che è vivo?
Nella nostra vita abbiamo paura
delle sorprese di Dio! Egli ci sorprende sempre!
E’ il momento per riscoprire l'affetto della famiglia, la grandezza dell'amore e la luce della speranza.
Gesù è risorto, c’è speranza per te.
Ha vinto l’amore, ha vinto la misericordia!
Portate nelle vostre famiglie e nei vostri Paesi il messaggio di gioia,
di speranza e di pace che ogni anno, in questo giorno,
si rinnova con forza: il Signore risorto,
vincitore del peccato e della morte, sia di sostegno a tutti,
specie ai più deboli e bisognosi.
A TUTTI SANTA PASQUA!

I sacerdoti e le suore

 

PRENDI PARTE ALLA GIOIA DEL TUO PADRONE

Ogni uomo pio e amico di Dio goda di questa festa bella e luminosa! Ogni uomo fedele prenda parte con tripudio alla gioia del suo Signore (Mt 25,23)! Colui che ha portato il peso del digiuno venga ora a ricevere la sua ricompensa. Chi ha lavorato dalla prima ora, riceva oggi il giusto salario (Mt 20,1). Chi è venuto dopo la terza ora, celebri questa festa nell'azione di grazie. Chi è arrivato dopo la sesta ora, non tema nulla, poiché non sarà danneggiato. Se qualcuno ha indugiato fino all'ora nona, si avvicini senza esitare. Se qualcuno si è attardato fino all'undicesima ora, non si vergogni della sua tiepidezza, poiché il Padrone è generoso, riceve l'ultimo come il primo..., usa misericordia con quello, e colma questo.

Leggi tutto: PRENDI PARTE ALLA GIOIA DEL TUO PADRONE

Victimae Paschali Laudes

Alla vittima pasquale s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
L’Agnello ha redento il suo gregge,
l’Innocente ha riconciliato noi peccatori col Padre.

Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello.
Il Signore della vita era morto, ma ora, vivo, trionfa.

«Raccontaci, Maria, che hai visto sulla via?».
«La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto,
e gli angeli suoi testimoni, il sudario e le sue vesti.
Cristo, mia speranza, è risorto: precede i suoi in Galilea».

Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto.
Tu, Re vittorioso, abbi pietà di noi.

Amen. Alleluia.

Joomla templates by a4joomla