Settimana 1/2017 - Domenica 01 Gennaio 2017 
        

La Goccia

MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO

Lc 2,16-21
I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“QUANDO VENNE LA PIENEZZA DEL TEMPO, DIO MANDÒ IL SUO FIGLIO, NATO DA DONNA”

Sussulti di gioia la natura ed esulti tutto il genere umano, anche le donne, infatti, sono elevate all’onore. L’umanità danzi in coro...: “Laddove è abbondato il peccato, ha sovrabbondato la grazia” (Rm 5,20). Ci ha radunati qui la santa Madre di Dio, la Vergine Maria, tesoro purissimo della verginità, paradiso spirituale del secondo Adamo, luogo dell’unione delle nature, luogo di scambio in cui si è compiuta la nostra salvezza, stanza nuziale nella quale Cristo ha sposato la nostra carne. Ella è il roveto spirituale che il fuoco del parto di un Dio non ha consumato, la nuvola che ha portato colui che ha il suo trono sui cherubini, il vello purissimo, che ha ricevuto la rugiada celeste (Gdc 6,38)... Maria, serva e madre, vergine, cielo, ponte unico fra Dio e gli uomini, telaio dell’incarnazione sul quale la tunica dell’unione delle nature è stata mirabilmente tessuta: lo Spirito Santo ne è stato il tessitore. 

Leggi tutto: “QUANDO VENNE LA PIENEZZA DEL TEMPO, DIO MANDÒ IL SUO FIGLIO, NATO DA DONNA”

GUIDAMI, SIGNORE, SEI LA MIA BUSSOLA

Signore, donami la Grazia di scoprirmi Tuo figlio amatissimo. Aiutami a rinunciare al mio credermi tuo schiavo, aiutami a non temerti, aiutami a credere che mi ami. Consegno al Tuo Cuore Misericordioso e pieno di Amore la mia paura di crederti anche in ciò che sembra solo scomodo, doloroso, faticoso. Fa che non decida io in quali situazioni ci sei e in quali non ci sei. Spingimi dolcemente e fortemente ad “entrare” senza indugio nella vita, nelle situazioni, aiutami a crederti presente, aiutami a ad accettare il Tuo Amore potente nella debolezza e piccolezza, aiutami a rinunciare alle mie pretese di grandi segni, di grandi rassicurazioni, ma insegnami ad amare anche quando mi sento triste o scoraggiato.

Leggi tutto: GUIDAMI, SIGNORE, SEI LA MIA BUSSOLA

CONVIENE CHE COSÌ ADEMPIAMO OGNI GIUSTIZIA

Giovanni dà il battesimo, Gesù si accosta a lui, forse per santificare colui dal quale viene battezzato nell'acqua, ma anche di certo per seppellire totalmente nelle acque il vecchio uomo. Santifica il Giordano prima di santificare noi e lo santifica per noi. E poiché era spirito e carne, santifica nello Spirito e nell'acqua (Gv 3,4). Il Battista non accetta la richiesta, ma Gesù insiste : “Io ho bisogno di essere battezzato da te”, dice la lucerna al Sole (Gv 5, 35), l'amico allo Sposo (Gv 3, 29), colui che è il più grande tra i nati di donna al primogenito di ogni creatura (Mt 11,11 ; Col 1,15). Colui che aveva esultato di gioia nel seno di sua madre dice a colui che era stato adorato nel seno di sua madre, il precursore dice a colui che si è appena rivelato e chi si manifesterà alla fine dei tempi: “Io ho bisogno di essere battezzato da te”.

Leggi tutto: CONVIENE CHE COSÌ ADEMPIAMO OGNI GIUSTIZIA

Joomla templates by a4joomla