testata_1.pngtestata_2.png

« Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini »

Ti rendiamo grazie, Padre della luce (Gc 1,17) per averci « chiamati dalle tenebre alla tua ammirabile luce » (1Pt 2,9). Ti rendiamo grazie per aver fatto sgorgare, con la tua parola, la luce dalle tenebre, e per averla fatta brillare nei nostri cuori, per far risplendere la conoscenza del volto di Cristo (2 Cor 4,6). Sì, questa è la vera luce – anzi la vita eterna – : « che conoscano te, l'unico Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo ».

Noi ti conosciamo, poiché conosciamo Gesù. Infatti, il Padre e il Figlio sono una cosa sola (Gv 10,30). Ti conosciamo, è vero, mediante la fede che consideriamo un pegno sicuro della conoscenza nella visione. Tuttavia, da ora a quel giorno, aumenta la nostra fede (Lc 17,5), guidaci, di fede in fede, di chiarezza in chiarezza, come sotto il moto del tuo Spirito, perché penetriamo ogni giorno di più nella profondità della luce. Così la nostra fede crescerà, la nostra scienza si arricchirà, la nostra carità diventerà più fervente e più universale finché la fede ci condurrà all'incontro faccia a faccia.

Beato Guerrico d'Igny (ca 1080-1157), abate cistercense
Discorsi per l'Epifania, 2; SC 166, 259

Joomla templates by a4joomla