“Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i profeti”

Se dunque vuoi essere un sovrano in cielo, ama Dio e gli uomini come devi e meriterai di essere ciò che desideri.

Ma non potrai avere questo amore perfetto, se non avrai svuotato il tuo cuore da ogni altro amore... Perciò quelli che hanno il cuore pieno d'amore di Dio e del prossimo, nient'altro vogliono se non ciò che vuole Dio, o qualunque altra cosa purché non sia contro Dio. Per questo si applicano assiduamente nella preghiera e in colloqui e meditazioni sulle realtà celesti, perché è dolce per essi desiderare Dio, parlarne e sentirne parlare, e pensare a lui che tanto amano; perciò godono con chi gode, piangono con chi piange (Rm 12, 1-5), hanno compassione dei miseri e soccorrono i poveri: così amano gli altri come se stessi... "Da questi due comandamenti dell'amore dipendono tutta la Legge e i profeti".                                                                                                                                                                                                      

Sant'Anselmo d'Aosta (1033-1109), monaco, vescovo, dottore della Chiesa
Lettere, 112, Opera omnia, III, 245

Joomla templates by a4joomla